Area Ingegneria civile, architettura, ambiente, agraria

Corsi di laurea

accordion arrow

Ingegneria civile

Vai al corso

Ingegneria per l’ambiente e il territorio

Vai al corso

Tecniche dell'edilizia

Vai al corso

Sistemi agricoli sostenibili

Vai al corso

Corso di laurea magistrale a ciclo unico

accordion arrow

Ingegneria edile-architettura

Vai al corso

Corsi di laurea magistrale

accordion arrow

Civil and environmental engineering

Vai al corso

Ingegneria civile

Vai al corso

Ingegneria per l’ambiente e il territorio

Vai al corso

Corso di laurea in Ingegneria civile

Perché studiare Ingegneria civile all’Università degli Studi di Brescia?

# Per entrare nel mondo del lavoro da protagonista, operando in un settore che ha sempre costituito una delle colonne portanti del nostro Paese.

# Per avere una solida formazione sulla progettazione e gestione dei lavori per l’edilizia e le infrastrutture civili, la rigenerazione del costruito e del territorio, anche per garantire il contenimento dei consumi energetici e la sicurezza sismica delle costruzioni.

# Dopo la formazione di base che caratterizza i primi anni, il Corso di laurea offre insegnamenti professionalizzanti nel campo dell’idraulica e delle costruzioni idrauliche, della geotecnica, della scienza e tecnica delle costruzioni, dell’architettura tecnica e del restauro architettonico, della tecnica urbanistica e dell’ingegneria sanitaria-ambientale.

Durata: 3 anni
Modalità di accesso: Libero con test di autovalutazione obbligatorio prima dell'immatricolazione (TOLC-I)
Classe di laurea: L-7 - Ingegneria civile e ambientale

Scarica la brochureSito del corsoAmmissioni

Corso di laurea in Ingegneria per l’ambiente e il territorio

Perché studiare Ingegneria per l’ambiente e il territorio all’Università degli Studi di Brescia?

# Per entrare nel mondo del lavoro da protagonista, con lo scopo di contribuire da tecnici alla salvaguardia del territorio e realizzare un ambiente ed una condizione di vita sani e di benessere per tutti. 

# Per acquisire una solida formazione sulla progettazione e gestione di opere per la difesa del territorio, la pianificazione e rigenerazione urbanistica delle nostre città, la progettazione e gestione di soluzioni per il trattamento dei residui inquinanti dei nostri processi di vita.

# Dopo la formazione di base che caratterizza gli insegnamenti dei primi anni, il Corso di laurea offre insegnamenti professionalizzanti nel campo dell’idraulica e delle costruzioni idrauliche, dell’ingegneria sanitaria-ambientale, delle opere geotecniche, della tecnica e pianificazione urbanistica.

Durata: 3 anni
Modalità di accesso: Libero con test di autovalutazione obbligatorio prima dell'immatricolazione (TOLC-I)
Classe di laurea: L-7 - Ingegneria civile e ambientale

Scarica la brochureSito del corsoAmmissioni

Corso di laurea in Tecniche dell'edilizia

Perché studiare Tecniche dell'edilizia all’Università degli Studi di Brescia?

# Per avere una formazione altamente professionale nella gestione dei più moderni processi del settore edile. 

# Perché il percorso formativo è unico per completezza e attualità nel panorama italiano e consente agli studenti di ottenere un titolo di studio universitario. 

# Perché il terzo anno è interamente riservato al tirocinio professionalizzante. 

# Perché l’attività di formazione è proposta in  strettissima collaborazione con il territorio in particolare con il Collegio dei Geometri e Geometri Laureati di Brescia e con l’associazione dei Costruttori della Provincia di Brescia (ANCE Brescia).

Durata: 3 anni
Modalità di accesso: Programmato
Classe di laurea: L-P01 Professioni tecniche per l'edilizia e il territorio

Scarica la brochureSito del corsoAmmissioni

Corso di laurea in Sistemi agricoli sostenibili

Perché studiare Sistemi agricoli sostenibili all’Università degli Studi di Brescia?

# Perché l'agricoltura sostenibile è una delle chiavi per progettare e realizzare un rapporto organico tra ambiente, società, economia ed etica, e consente di affrontare questioni essenziali per il futuro del pianeta, quali l'accesso al cibo, la lotta alla povertà, il miglioramento della salute e la mitigazione degli effetti dei cambiamenti climatici;

# Perché per affrontare queste sfide l’agricoltura bresciana, e quella del resto del territorio italiano, sta esprimendo una forte necessità di supporto tecnico per la progettazione e l’implementazione di processi produttivi sostenibili; l’agricoltura sostenibile sarà caratterizzata da alti tassi d’innovazione, generando un’elevata richiesta di tecnici competenti;

# Perché l’Università di Brescia è radicata in un territorio con una forte connotazione agricola e zootecnica, in cui spiccano pregiate e apprezzate produzioni, riconosciute in ambito nazionale e internazionale;

# Perché il Corso di Studi è caratterizzato da un approccio interdisciplinare e da una visione multidimensionale del rapporto tra produzione agricola e territorio, privilegiando l'integrazione delle conoscenze per la gestione razionale dei sistemi produttivi e il loro adattamento ai cambiamenti globali;

# Perché consente di diventare tecnici preparati all’uso delle tecnologie e dei metodi avanzati di gestione della produzione nell'ambito delle produzioni vegetali e animali sostenibili, della protezione e gestione del territorio e delle risorse, delle tecnologie innovative a supporto dell’agricoltura, della valorizzazione delle produzioni di qualità.

*con il cofinanziamento e il patrocinio della Regione Lombardia e della Camera di Commercio di Brescia

Durata: 3 anni
Modalità di accesso: Libero con test di autovalutazione obbligatorio prima dell'immatricolazione (TOLC-AV)
Classe di laurea: L-25 - Scienze e tecnologie agrarie e forestali

Scarica la brochureSito del corsoAmmissioni

Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Ingegneria edile-architettura

Perché studiare Ingegneria edile-architettura all’Università degli Studi di Brescia?

# Il laureato in Ingegneria edile architettura ha come propria peculiare caratteristica quella di unire una speciale sensibilità architettonica a competenze ingegneristiche.

# È una figura che assicura l’integrazione tra diversi specialismi e che coordina la Progettazione allo scopo di garantirne la coerenza.

# Il titolo di studio - a ciclo unico - conseguito con un percorso di cinque anni, in Italia consente di iscriversi sia all’Albo degli Ingegneri che a quello degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori ed è riconosciuto come laurea in Architettura di livello europeo. 

# Si tratta dell’unico corso di laurea in Ingegneria Edile – Architettura specificatamente orientato alla “Riqualificazione del costruito”.

# Il focus sul patrimonio edilizio, urbano e ambientale esistente - anche di recente costruzione – presta particolare attenzione ai temi dell’innovazione quali le procedure di miglioramento degli edifici in termini energetici e di sicurezza sismica ed al riuso compatibile dell’architettura, della città e delle risorse ambientali esistenti.

# A Brescia vi è una solida Scuola di Ingegneria e una dinamica Scuola di Architettura.

# Il percorso formativo stimola ad andare a studiare all’Estero con l’ausilio dei Programmi di Mobilità Internazionale.

Durata: 5 anni
Modalità di accesso: Programmato (Test ARCHED)
Classe di laurea: LM-4 – Architettura e ingegneria edile-architettura

Scarica la brochureSito del corsoAmmissioni

Corso di laurea magistrale in Civil and environmental engineering

Perché studiare Civil and environmental engineering all’Università degli Studi di Brescia?

# Per avere una solida formazione sui temi avanzati dell’ingegneria civile e ambientale, sulla progettazione di edifici a basso consumo energetico e ad alta sicurezza rispetto al rischio sismico ed idrogeologico, sulla pianificazione e gestione dell’ambiente e del territorio e sulle valutazioni di impatto ambientale.

# Per poter frequentare in Italia un corso con insegnamenti offerti in lingua inglese che trattano temi con una prospettiva internazionale.

# Per poter condividere l’esperienza universitaria con docenti e studenti provenienti da diversi paesi del mondo.

# Per aprire le proprie prospettive professionali ad un mondo in rapida evoluzione, con attività professionali sempre più di livello internazionale.

Durata: 2 anni
Modalità di accesso: Libero con valutazione dei requisiti di accesso
Classe di laurea: LM-35 Ingegneria per l'ambiente e il territorio

Scarica la brochureSito del corsoAmmissioni

Corso di laurea magistrale in Ingegneria per l’ambiente e il territorio

Perché studiare Ingegneria per l’ambiente e il territorio all’Università degli Studi di Brescia?

# Perché l’ambiente è la dimensione in cui ogni essere umano vive, e mai come oggi le trasformazioni operate dall’uomo ne hanno compromesso gli equilibri.

# Perché la tecnica, illuminata dall’etica professionale, è fondamentale per ridurre l’impronta
ambientale delle opere antropiche e per trovare modelli alternativi e più sostenibili di sviluppo.

# Perché solo una classe dirigente con adeguata preparazione interdisciplinare sulle tecniche di intervento nel campo ambientale e sul governo del territorio potrà scongiurare nel futuro gli errori commessi nel passato.

# Perché esiste una vasta e crescente richiesta di competenze in campo ambientale e territoriale, nella messa a punto di tecnologie appropriate, sia in Italia che nei paesi meno economicamente sviluppati.

Durata: 2 anni
Modalità di accesso:  Libero con valutazione dei requisiti di accesso
Classe di laurea: LM-35 Ingegneria per l'ambiente e il territorio

Scarica la brochureSito del corsoAmmissioni

Corso di laurea magistrale in Ingegneria civile

Perché studiare Ingegneria civile all’Università degli Studi di Brescia?

# Per prepararsi ad una professione nel vasto campo di interesse dell’ingegneria delle costruzioni, delle infrastrutture, del territorio e degli impianti.

# Per approfondire in particolare il complesso di interessi che fanno riferimento al recupero e alla rigenerazione della città, dal singolo edificio – storico o recente -, fino ai quartieri.

# Per sondare le nuove frontiere e professionalità legate ai nuovi materiali per le costruzioni, ai nuovi processi gestionali e all’applicazione delle tecnologie informatiche alla gestione del processo edilizio.

# Per comprendere le problematiche e le interazioni dei vari campi disciplinari scientifici e tecnici, in modo da intervenire, utilizzando le metodologie adeguate delle scienze dell’ingegneria, nel campo delle infrastrutture idrauliche, dei sistemi dell’ingegneria sanitaria-ambientale e nei trasporti.

Durata: 2 anni
Modalità di accesso:  Libero con valutazione dei requisiti di accesso
Classe di laurea: LM-23 Ingegneria civile

Scarica la brochureSito del corsoAmmissioni