Le Nazioni Unite hanno proclamato il 2015 anno internazionale della luce, poiché proprio quest’anno cadono importanti anniversari a riguardo: i primi lavori di Fresnel sulle onde luminose (1815), lo sviluppo della teoria dell’elettromagnetismo di Maxwell (1865), la teoria della relatività di Einstein (1915) e la scoperta della radiazione cosmica di fondo (1965).

Scopo dell’Onu è sensibilizzare la popolazione riguardo l’essenzialità della luce: “Dalla fotosintesi alla fibra ottica, dallo studio dell’Universo alla diagnostica per immagini in medicina: la luce è la base della nostra civiltà.”

L’Università degli Studi di Brescia ha deciso di dare il proprio contributo all’approfondimento di come le tecnologie ottiche contribuiscano allo sviluppo sostenibile e forniscano soluzioni alle sfide in campo energetico, dell’educazione, agricolo, della comunicazione e della salute, declinando il tema attraverso il proprio progetto Health&Wealth. In ognuna delle quattro facoltà (Medicina, Ingegneria, Giurisprudenza ed Economia) si terranno incontri con i grandi nomi della scienza, della cultura, della società e dello spettacolo con cui discutere riguardo alla luce.